Un vino che profuma d’aMore

Quest’estate “en provence” ho visitato alcune cantine. Sono rimansta affascinata dalla cura e dalla bellezza di quei luoghi. Cercavo qualcosa da raccontare, non la semplice “cave de vin” e ho trovato una vera e propria storia d’more, e di vino.

Un’amica mi consiglia di visitare Chateau Mauconseil [Cadenet-Vauclluse-Vallée du Rhone Sud], riesco ad ottenere un appuntamento e partiamo!. Arrivata al castello [un vero e proprio castello con tanto di torre medievale] veniamo accolte da un’elegante signora che con un gran sorrisoci invita ad entrare nella proprietà [Evelyne Labruyere, producee il suo vino in un paio d’ettari, dove la vigna e i tartufi crescono vicini] .

Niente magiordomi, niente parcheggiatori insomma una situazione informale e tranquilla come sinceramente non mi aspettavo. Visitiamo la cantina [una vera cantina naturale, incredibilmente fresca], il laboratorio di produzione e finalmente… ecco le bottiglie!!! Opera di femminilità estrema, gioco, eleganza e un pizzico di charme. “Miss” è il suo nome, in cui la “emme” di “amour” è regina. La bottiglia ricorda le confezioni del profumo anni 50, piena, con un vetro spesso e trasparentissimo, che lascia traparire un brillante color oro.

Evocativa e romantica Miss [il vino ma è femmina!] è curata in ogni piccolo particolare, dal packaging, una scatola di cartone rettangolare color lilla, aprendosi scopre una velina viola che racchiude la bottiglia gioiello [sono impazzita quando l’ho visto], alla retroetichetta con scritto ” vendemmia amorosa,vinificazione passionale, maturazione in cuore di legno”[poetico!!!] . Quando ho chesto a Evelyne perchè non avesse creato una scatola di velluto nera [io esagero sempre!!] mi ha risposto “too much!!”. Non me lo scorderò mai, grande lezione di eleganza.

Il vino è prodotto in due formati, oltre la bottiglia-profumo, la bottiglia normale [sempre elegantissima].

Arriva il momento di andare ma Evelyne ci invita a rimanere per un’aperitivo [siiiii nel castello del 1200, siiiii!!!]. Visitiamo il castello, conosciamo marito, amica, gatto…ci ritroviamo ad un tavolo con tapenade [rigorosamente fatta in casa] patatine e “Miss” il vino dal vestito elegante. Tutto meraviglioso ma alla fine quello che conta è il prodotto giusto?

Ve lo racconto: dorato, brillante e limpido, al naso regala bouquet di fiori bianchi e frutti bianchi, delicato ed elegante al palato la bocca è piena con un leggerissimo finale mieloso. Un vino dall’acidità blanda lasciando trasparire la morbidezza, freschezza, rotondità ed eleganza, ovviamente. [Uvaggi: Marsanne40%-Roussanne40%-Viognier20%]

Torniamo a casa, sorridenti, col cuore pieno. Conoscere persone così non capita tutti i giorni. In fondo la signora Bruyere ha tutto, eppure ha trasferito la sua passione in un vino, ha studiato per diventare enologa, ha partecipato ad ogni vendemmia e non c’è nessuno che possa prendere il suo posto: innamorata del suo vino.

L’intervista:

L’idea: dalla teoria alla pratica: l’avvicinamento della natura all’arte quindi l’arte del vino

Ispirazioni: La natura, la campagna, la Provence, il sole, la luce, me stessa.

Ristoranti preferiti: Apprezzo molto la cucina di Eduard Loubet, Reine Samut e Eric Sapet.

Ricetta preferita: La “brouillade aux truffes”.

Un messaggio: Condividere la passione per il mio vino

Un consiglio: Osare l’eleganza

Se non qui dove? In Italia!!

Il primo pensiero al risveglio? La vita è bella!!

Parole che ami-Parole che odi. Amore. Armonia. Libertà. Finezza -Guerra. Conflitto. Crisi. La mediocrità.

Mai nel suo frigorifero?Il mio gatto!

Mai nel suo armadio?Degli abiti da uomo

Cos’è la femminilità per lei? Sensibilità. Sensualità. Eleganza.

———————————–

Contatti: Chateau Mauconseil-www.chateaumauconseil.com-info@chateaumauconseil.com

Due i formati per questo vino: un’elegantissima bottiglia alta e la bottiglia-profumo per le occasioni speciali. Per informazioni tecniche e acquisti e spedizioni in Italia rivolgersi a: Isabelle Grabau-info@chicandspicy.com

 

 

 

Comments