DA CESARE AL CASALETTO

In via del Casaletto, al piano terra di una comune palazzina, una chicca per i Monteverdini [e non solo] che vogliono boicottare la confusione del centro storico romano e mangiare una cucina tradizionale nostrana ma elastica* serviti in un ambiente semplice e curato con il sorriso dello staff e del gestore, Leonardo, sempre pronto ad accogliere le richieste dei clienti. Dal piacevolissimo giardino esterno si può vedere per intero la cucina all’opera attraverso una vetrata.

Devo essere sincera, sarò banale perché ho visto che su tutti i blog in cui si parla di questa trattoria il piatto forte è sempre lo stesso…le Polpette di Bollito con salsa di Pesto!!! [Ma come si fa a non parlarne, una delle cose più appaganti che abbia mai mangiato, e poi il pesto al posto della salsa verde…carinooo!!!].

Primi e secondi della tradizione Romana e più *[puoi scegliere il tipo di pasta da abbinare al tipo di sugo e tutte le carni sono rigorosamente scelte ed acquistate da un macellaio di fiducia]. Semplice ed economico con una selezione di vini “autoctoni”a prezzi competitivi e ovviamente un’ampia scelta dei grandi classici. [Bravi!!]

Via del casaletto, 45
00151 – Roma (RM) 06.536015

Polpette di Bollito: la ricetta…

Per 4xs: 400 gr di lesso avanzato (manzo, gallina, pollo), 1 patata, la scorza grattugiata di 1 piccolo limone, 1 cucchiaio di erba cipollina tagliuzzata (oppure prezzemolo tritato) 1 uovo, noce moscata (opzionale), pepe nero appena macinato, sale, pangrattato

Lessare la patata con la buccia partendo da acqua fredda, eliminare una parte del grasso nel caso si utilizzino le costoline e tritare la carne con il macinacarne o nel tritatutto.

Schiacciare la patata ed unirla alle carni insieme alla scorza di limone, all’erba cipollina, un pizzico di noce moscata (opzionale), sale e pepe. Aggiungere l’uovo e mescolare. Se il composto risultasse troppo morbido aggiungere un cucchiaio di pangrattato.

Partendo da delle palline della dimensione di un’albicocca formare delle polpette e passarle nel pangrattato.

Porre al fuoco una padella con 3-4 cucchiai di burro e friggete le polpette finché non sono dorate girandole una volta sola (sono molto fragili). Porre su carta assorbente e salare leggermente. A seconda delle dimensioni della padella può essere necessario friggere in 2 o 3 mandate; in questo caso aggiungere burro prima di procedere a friggere e tenere in caldo nel forno le polpette già pronte. Servire ben calde.

In alternativa light porre le polpette in una pirofila unta d’olio e cuocere nel forno preriscaldato a 190°C per 15-20 minuti girandole a metà cottura.

Comments