#PITTI88

Luisaviaroma

Cosa portarsi a casa dopo 24 ore di Pitti a Firenze?

Tante nuove scoperte e nuovi amici:

1) My Little Pony di Luisa Via Roma: i famosi mini pony sono stati trasformati in opere d’arte uniche, che saranno battute all’asta su eBay, a partire dal 15 giugno. Tutto il ricavato sarà poi devoluto a Save The Children per sostenere le operazioni di soccorso e assistenza ai bambini vittime del terremoto che ha recentemente colpito il Nepal.

hotelview

2) Vista su Firenze dal b&b I Sleep in via della scala 50: 5 camere di lusso a due passi dalla stazione ed in una location comodissima per muoversi in città. Il padrone di casa Corrado è un ragazzo impeccabile e super gentile.

marocchino

3) La colazione alle “Sorelline Wine Bar Caffè”: un petit bistro (direbbero i francesi) tutto bianco a via della scala con un marocchino pazzesco ed un vasto assortimento di dolci per la colazione. La giovane proprietaria  è la simpatia fatta persona 😉

Goldmaniac

4) La “Goldmaniac” di Antonia Milano: una linea di prodotti rivisitati in chiave dorata, semplicemente TOP.

casamadre

4) La prima collezione di Casamadre: brand vincitore di Who’s next di 2 anni fa, Alessia e David, hann0 finalmente lanciato la loro prima collezione in collaborazione con Lanificio F.lli Cerruti e con il prezioso aiuto del sig. Nino Cerruti nella selezione dei tessuti che rende preziosa ed unica la collezione. L’uomo e la donna Casamadre rappresentano la storia di un viaggio con contaminazioni che nascono da incontri e luoghi.

david

Questo è solo un assaggio di un’edizione che si è rivelata come sempre piena di eventi, creatività, follia e incontri e che soprattutto ancora attira turisti e specialisti del settore moda in Italia.Investendo in attività come queste e nei giovani forse potremo iniziare a risalire la china.

That’s all folks.

That's all folks

Credits: Francesca Gaffino@lastnightoutfit

Comments