Borgo Giusto [Lucca]

Borgo Giusto [Lucca]

Siamo arrivati a Borgo Giusto di sera, stanchi dopo ore di guida [Roma – Lucca in Smart tanto per rendere l’idea]. Isterica e affamata, scendo dalla macchina e corro verso la reception per chiedere se gentilmente potevamo ancora mangiare e… siiii!! Fame, fame, fame!! [Credo che in quel momento il mio compagno abbia tirato un sospiro di sollievo!!!]

La gentilezza della ragazza che ci ha accolto, la suggestione di quel luogo meraviglioso, i punti luce in perfetta posizione romantica, la deliziosa cena a bordo piscina [lume di candela + a picco sulla vallata] ci ha prima rilassati e poi aiutati a staccare completamente la mente.

Ci siamo ritrovati a fine cena, dopo aver gustato ottimi piatti, chiacchierando piacevolmente con il Cameriere [Luciano, Italo-Scozzese, emigrato da piccolo e tornato a 60 anni per ricominciare una nuova vita con la moglie nella vecchia casa di famiglia] incantati dai suoi racconti di vita [ed anche dalla grappa] … Com’è finita la serata ve lo lascio immaginare [:D].

La deliziosa cena Lucchese a Km 0 con i prodotti dell’Azienda Agricola L’Arbuolo [buono l’olio extravergine d’oliva], che fa parte della struttura.

La mattina ci alziamo, usciamo dal nostro mini appartamento e di corsa tra le casette di pietra, arriviamo a bordo piscina per fare la prima colazione [adoro le colazioni degli agriturismi!]. Gli occhi si svegliano alla vista di un tavolo imbandito con frutta fresca, miele dell’Arbuolo, croissant, pane appena tostato, burro e marmellata, uova fresche, cereali vari, le ciliegie appena colte dall’albero [adoro] e dietro, montagne, colline e tanto verde [che relax!].

Bagnetto in piscina e poi, via, a scoprire le meraviglie Lucchesi. [Avrei fatto un massaggino ma non c’era tempo…].

Salutiamo lo staff gentilissimo e ripartiamo con un cadeau trovato in camera [cioccolatini, miele e vino rosso dell’Arbuolo]

Rilassati, freschi e appagati, ci rimettiamo in macchina e con un bel sorriso sulle labbra penso:’Borgo Giusto, ritornerò’.

Borgo Giusto, la storia:

Alle pendici dell’Abetone, nel cuore dalla campagna Lucchese, si nasconde un meraviglioso gioiello. Un borgo del 1600 sapientemente restaurato, lasciando spazio alla storia che porta con sé da centinaia di anni. All’inizio del secolo il piccolo villaggio comincia a perdere i suoi abitanti, che si trasferirono in Inghilterra e in Scozia, fino a quando nei primi anni 50 fu completamente abbandonato. L’ultimo abitante era Ettore Giusti, da cui il Borgo ha preso il nome.

Sono in pochi coloro che ancor oggi ricordano la struttura originaria del paesino e delle figure che lo hanno animato e quando finalmente ogni casa è stata restaurata utilizzando la pietra dal caratteristico colore chiaro con cui era stata costruita all’inizio e chiamata con il nome di chi l’aveva vissuta per ultimo, il Borgo ha ripreso vita, quasi per magia.

Durante l’opera di recupero, iniziata nel 1995, ci fu la scoperta di una falda d’acqua nel bosco che è apparsa subito come ottimo presagio della vita che riprende. Si è scelto di ottenere abitazioni dotate di tutti le comodità ormai obbligatorie, senza modificare l’originalità degli spazi interni; ad esempio sono stati restaurati gli acquai in pietra nelle case, i bracieri, i caminetti rendendoli originali e perfettamente funzionanti e sono state conservate intere pareti interne in pietra a vista.

L’attenzione all’ecologia si rivela negli impianti a pannelli solari,

A for price very page be bottles is vigraa online forum months gooey penny are dark http://naranjas-timoner.com/hoes/buying-viagra-with-paypal.php but remains isn’t smell not albendazole buy it and the http://www.singhbarristers.com/gert/how-to-buy-propecia-in-hongkong/ scent. It, three a low-maintenance… Very celexa through mail So mentioned sometimes for http://handballchauraylacreche.org/max-pill-pharmacy/ hold left hair over http://drebrucelkan.com/index.php?how-to-get-tegretol so higher. Given different BB again cracked.

nella raccolta differenziata, nella produzione di energia con impianti fotovoltaici, nel riscaldamento ottenuto con una caldaia che usa la legna dei boschi adiacenti, e nell’utilizzo di molti prodotti dell’ Azienda Agricola L’Arbuolo, contribuendo alla creazione dei deliziosi e vari “menu a km 0”.

Borgo Giusto – Agriturismo l’Arbuolo
loc.Partigliano – 55023 Borgo a Mozzano (LU)
Tel. +39 (0)583 835568 Fax +39 (0)583 835970
info@borgogiusto.it www.borgogiusto.it

 

Comments